sabato 16 giugno 2012

Sempre Noi - Max Pezzali e J-Ax

...ebbene lo confesso, dopo aver letto una serie di articoli di pettegolezzi riguardanti Max, mi era caduto un po', che è tutto un dire, dal momento che lo seguo dal 92...a 5 anni sapevo le sue canzoni a memoria, e da allora non mi sono mai persa nè una canzone nè un album! solo che poi si cresce e forse ci si rende conto che il tuo idolo, non è poi tanto un idolo! così mi ero ripromessa di non ascoltare questo nuovo singolo, e tanto meno di  acquistare il nuovo cd...insomma forse il repertorio musicale che ho, doveva cambiare...eliminando Max! e invece...ci sono ricascata...come fa un alcolista quando si riattacca alla bottiglia...si, perchè sentirlo mi inebria!!! quindi...è qualcosa come 2 ore che va a palla la stessa canzone e l'ho già imparata a memoria...che dire...non me ne voglia il boy, ma oggi devo assolutamente andare a comprare il nuovo cd!!! e poi a palla in macchina, fino a quando non lo so nemmeno io!!! ^_^
Intanto per voi, video e testo!!!


Novantadue rullini Kodak pieni di fotografie.
Alcuni non li abbiamo sviluppati mai,
perché non siamo mai arrivati a trentasei, trentasei, trentasei.
Serate al bar: donne, motori, Calcio, birra e Musica. Il Rock, il Rap
e la voglia d'America, il colpo di fortuna che non capita... o capita, capita.
E i nostri amici tutti a fare il tifo..."Chi l'aveva vista mai una storia così?!"
e Cisco che rideva..."...Che delirio!Cazzo avete combinato?!".
Sempre noi, a far casino e sempre noi... tutti o nessuno, sempre noi...
senza imparare la lezione mai.
Sempre noi, senza ragione, sempre noi...solo passione, sempre noi...
senza aver spento i nostri sogni mai.
Sempre Noi...Sempre Noi!
E la mia Golf, con il volante MOMO® era invincibile
ed il subwoofer che sembrava esplodere.
Stivali da cowboy un po' da Renegade, Renegade, Renegade...
Il MicroTAC... un paio d'ore d'autonomia massima, i 501® a vita altissima:
ogni giornata sembrava bellissima, unica, mitica.
E Milano era più vicina, perché adesso c'era posto anche per noi
anche se a guardarci si capiva, che proprio non c'entravamo.
Sempre noi, a far casino e sempre noi... tutti o nessuno, sempre noi...
senza imparare la lezione mai.
Sempre noi, senza ragione, sempre noi... solo passione, sempre noi...
senza aver spento i nostri sogni mai.
Sempre Noi: Supereroi, Super Nintendo, Super Mario Bros.
È Austin Powers il nostro James Bond!
Sempre Noi, che del Web abbiamo visto l'alba, i nonni con la zappa,
noi col Modem-56k. Il nastro del Walkman mi dava l'energia,
riavvolto con la penna risparmiavo batteria
e quelli che credono ancora a un futuro a colori siamo sempre noi,
perché abbiamo i ricordi in bianco e nero, come il GAME BOY™.
Un battito, vent'anni son volati via in un attimo: ricordi ed emozioni
che riaffiorano, però sempre memorie poi rimangono... dormono, dormono.
E non c'è niente da rinnegare, ciò che è stato è stato, è tutto giusto così!
Però adesso bisogna andare, che di strada ce n'è ancora.
Sempre noi, a far casino e sempre noi... tutti o nessuno, sempre noi...
senza imparare la lezione mai.
Sempre noi, senza ragione, sempre noi... solo passione, sempre noi...
senza aver spento i nostri sogni mai.
Sempre Noi! Rimasti veri come il Wrestling di Antonio Inoki...
e non abbiamo lasciato morire i sogni, solo il Tamagotchi

Buon Ascolto!

N.

Nessun commento:

Posta un commento