venerdì 30 novembre 2012

Aspettando il Natale #4

Eccoci con un altro appuntamento di questa rubrica tutta Natalosa che ci accompagnerà in queste settimane prima di Natale! Ogni venerdì, infatti, vi proporrò un film e un libro che potrete leggere o guardare in queste domeniche fredde e uggiose!

...Natale si sta avvicinando spaventosamente, e con l'arrivo di dicembre forse ricominceranno a far vedere in tv i migliori cartoni e film natalosi e non...speriamo, a me piace sempre rivederli...ammetto che di settimana in settimana sta diventando sempre più difficile, se non addirittura impossibile, trovare un film e un libro che siano direttamente collegati tra loro (naturalmente a sfondo Nataloso!)...ma spero che sia di vostro gradimento questo appuntamento filmoso e libroso, tutto da sfruttare per prendere qualche spunto!

* Il film di cui vi voglio parlare oggi, è diventato ormai quasi un ''classico''...da quando è uscito nel 2003, lo ripropongono quasi tutti gli anni...all'inizio non mi piaceva particolarmente, ma negli ultimi anni è diventato uno dei miei preferiti...che Natale sarebbe senza ''Elf' - Un elfo di nome Buddy''?...è davvero molto carino e simpatico...mi fa sempre ridere e riesce anche a strapparmi qualche lacrima (premettendo naturalmente che non sono una sentimentale!)...una storia davvero natalizia, ambientata inizialmente al Polo Nord con elfi e Babbo Natale...che successivamente si sposta nella grande New York, dove l'elfo Buddy va a cercare il suo papà...lo troverà, ma purtroppo non sarà come si immaginava Buddy...le persone su questa terra non sono capaci di voler bene come si aspetta lui...e non solo...una storia pulita, con quella purezza che solo i bambini riescono ad avere nel cuore...ma siamo stati bambini anche noi e man mano che siamo cresciuti in realtà è solo aumentato il bisogno di credere sinceramente in quel leggendario uomo che regala un po' di felicità e amore ai nostri cuori, e soprattutto di ammetterlo a gran voce...solo così potrà continuare ad esistere...
Regia: Jon Favreau
Origine: USA
Anno: 2003
Durata: 95 minuti

Una sera di Natale di tanto tempo fa, in un orfanatrofio un bambino piccolo si era infilato dentro il sacco di giocattoli di Babbo Natale e, non essendosene accorto nessuno, era finito per errore nel laboratorio di Babbo Natale al Polo Nord. Benchè fu subito preso sotto l'ala protettiva del padre adottivo ed educato come un elfo, diventa chiaro, quando cresce fino a diventare tre volte più grande di tutti gli altri, che Buddy non si adatterà mai nel mondo degli elfi. Quello di cui ha bisogno è di ritrovare la propria famiglia. Nel corso di queste vacanze, Buddy decide di trovare il suo vero posto nel mondo e parte per New York per rintracciare le sue origini...

* Il libro, purtroppo, non è strettamente il linea con il film che vi ho proposto...ma non temete è un libro davvero molto carino...e soprattutto uscito da pochissimo!!! quindi per la prima volta da quando ho iniziato questa rubrica vi propongo un'anteprima librosa che non so come mai, ma mi ero persa...^_^
...il titolo è davvero lunghissimo, ma dice tutto della storia narrata...''Miracolo in una notte d'inverno. Storia del bambino che diventerà il leggendario uomo del Natale'' di Leino Marko...la cover è molto carina e anche la trama...sarebbe bello magari leggerne ai vostri piccini o grandi (come faccio con il boy!) un capitolo a sera, per tutte le sere che anticipano il Natale...quasi fosse una specie di ''calendario dell'avvento''...oppure potete leggerlo tutto d'un fiato, come penso che farò io...davvero una storia carina e un po' fuori dal classico...
Titolo: Miracolo in una notte d'inverno. Storia del bambino che diventerà il leggendario uomo del Natale
Autore: Leino Marko
Editore: Feltrinelli
Prezzo: 14,00 €
Pagine: 268

Mentre giocano in riva al mare, due bambini trovano sul fondale una scatola di legno minuziosamente intarsiata, chiusa a chiave, ancora ben conservata. Quando la aprono, con l'aiuto del nonno, vi trovano un antico orologio da taschino e un biglietto ormai scolorito, sul quale è scritto: "Felice Natale, cara piccola Ada. Tuo fratello Nikolas". Pieno di stupore, il nonno ricorda una sorta di leggenda che aleggia sulla cittadina di Korvajoki, fin dai tempi in cui era un minuscolo villaggio di pescatori: "Immaginate di avere ali immense come quelle di un'aquila, che vi sollevano in aria e trasportano sopra il mare, fino all'isola della famiglia Pukki. Volate con la fantasia...". Nikolas abita con la famiglia sulla piccolissima isola di fronte alla costa, quando una furiosa tempesta fa naufragare i genitori e la sorellina. Il bambino, che ha solo cinque anni, viene adottato da tutte le famiglie del villaggio e piano piano dimentica la paura, accetta l'amore e scopre nuove fonti di gioia. Ma non dimentica mai l'amata sorellina, finché un giorno, nel villaggio, nasce una nuova bambina di nome Ada, che riesce a provocare in Nikolas un'incredibile trasformazione...

Spero di avervi fatto scoprire qualcosa di nuovo o altrimenti di avervi fatto affiorare alla mente ricordi piacevoli! A venerdì prossimo per un'altra puntata di ''Aspettando il Natale''!

Buona Visione e Buona Lettura!

N.

2 commenti:

  1. Ciao Nicole, passo per un saluto e per augurarti un sereno fine settimana.
    Sabrina

    RispondiElimina
  2. Ciao Nicole grazie per aver partecipato all'iniziativa su kreattiva, quante belle cose sul tuo blog ti seguo volentieri a presto
    rosa

    http://kreattiva.blogspot.com

    RispondiElimina