venerdì 30 novembre 2012

Aspettando il Natale #4

Eccoci con un altro appuntamento di questa rubrica tutta Natalosa che ci accompagnerà in queste settimane prima di Natale! Ogni venerdì, infatti, vi proporrò un film e un libro che potrete leggere o guardare in queste domeniche fredde e uggiose!

...Natale si sta avvicinando spaventosamente, e con l'arrivo di dicembre forse ricominceranno a far vedere in tv i migliori cartoni e film natalosi e non...speriamo, a me piace sempre rivederli...ammetto che di settimana in settimana sta diventando sempre più difficile, se non addirittura impossibile, trovare un film e un libro che siano direttamente collegati tra loro (naturalmente a sfondo Nataloso!)...ma spero che sia di vostro gradimento questo appuntamento filmoso e libroso, tutto da sfruttare per prendere qualche spunto!

* Il film di cui vi voglio parlare oggi, è diventato ormai quasi un ''classico''...da quando è uscito nel 2003, lo ripropongono quasi tutti gli anni...all'inizio non mi piaceva particolarmente, ma negli ultimi anni è diventato uno dei miei preferiti...che Natale sarebbe senza ''Elf' - Un elfo di nome Buddy''?...è davvero molto carino e simpatico...mi fa sempre ridere e riesce anche a strapparmi qualche lacrima (premettendo naturalmente che non sono una sentimentale!)...una storia davvero natalizia, ambientata inizialmente al Polo Nord con elfi e Babbo Natale...che successivamente si sposta nella grande New York, dove l'elfo Buddy va a cercare il suo papà...lo troverà, ma purtroppo non sarà come si immaginava Buddy...le persone su questa terra non sono capaci di voler bene come si aspetta lui...e non solo...una storia pulita, con quella purezza che solo i bambini riescono ad avere nel cuore...ma siamo stati bambini anche noi e man mano che siamo cresciuti in realtà è solo aumentato il bisogno di credere sinceramente in quel leggendario uomo che regala un po' di felicità e amore ai nostri cuori, e soprattutto di ammetterlo a gran voce...solo così potrà continuare ad esistere...
Regia: Jon Favreau
Origine: USA
Anno: 2003
Durata: 95 minuti

Una sera di Natale di tanto tempo fa, in un orfanatrofio un bambino piccolo si era infilato dentro il sacco di giocattoli di Babbo Natale e, non essendosene accorto nessuno, era finito per errore nel laboratorio di Babbo Natale al Polo Nord. Benchè fu subito preso sotto l'ala protettiva del padre adottivo ed educato come un elfo, diventa chiaro, quando cresce fino a diventare tre volte più grande di tutti gli altri, che Buddy non si adatterà mai nel mondo degli elfi. Quello di cui ha bisogno è di ritrovare la propria famiglia. Nel corso di queste vacanze, Buddy decide di trovare il suo vero posto nel mondo e parte per New York per rintracciare le sue origini...

* Il libro, purtroppo, non è strettamente il linea con il film che vi ho proposto...ma non temete è un libro davvero molto carino...e soprattutto uscito da pochissimo!!! quindi per la prima volta da quando ho iniziato questa rubrica vi propongo un'anteprima librosa che non so come mai, ma mi ero persa...^_^
...il titolo è davvero lunghissimo, ma dice tutto della storia narrata...''Miracolo in una notte d'inverno. Storia del bambino che diventerà il leggendario uomo del Natale'' di Leino Marko...la cover è molto carina e anche la trama...sarebbe bello magari leggerne ai vostri piccini o grandi (come faccio con il boy!) un capitolo a sera, per tutte le sere che anticipano il Natale...quasi fosse una specie di ''calendario dell'avvento''...oppure potete leggerlo tutto d'un fiato, come penso che farò io...davvero una storia carina e un po' fuori dal classico...
Titolo: Miracolo in una notte d'inverno. Storia del bambino che diventerà il leggendario uomo del Natale
Autore: Leino Marko
Editore: Feltrinelli
Prezzo: 14,00 €
Pagine: 268

Mentre giocano in riva al mare, due bambini trovano sul fondale una scatola di legno minuziosamente intarsiata, chiusa a chiave, ancora ben conservata. Quando la aprono, con l'aiuto del nonno, vi trovano un antico orologio da taschino e un biglietto ormai scolorito, sul quale è scritto: "Felice Natale, cara piccola Ada. Tuo fratello Nikolas". Pieno di stupore, il nonno ricorda una sorta di leggenda che aleggia sulla cittadina di Korvajoki, fin dai tempi in cui era un minuscolo villaggio di pescatori: "Immaginate di avere ali immense come quelle di un'aquila, che vi sollevano in aria e trasportano sopra il mare, fino all'isola della famiglia Pukki. Volate con la fantasia...". Nikolas abita con la famiglia sulla piccolissima isola di fronte alla costa, quando una furiosa tempesta fa naufragare i genitori e la sorellina. Il bambino, che ha solo cinque anni, viene adottato da tutte le famiglie del villaggio e piano piano dimentica la paura, accetta l'amore e scopre nuove fonti di gioia. Ma non dimentica mai l'amata sorellina, finché un giorno, nel villaggio, nasce una nuova bambina di nome Ada, che riesce a provocare in Nikolas un'incredibile trasformazione...

Spero di avervi fatto scoprire qualcosa di nuovo o altrimenti di avervi fatto affiorare alla mente ricordi piacevoli! A venerdì prossimo per un'altra puntata di ''Aspettando il Natale''!

Buona Visione e Buona Lettura!

N.

mercoledì 28 novembre 2012

Anteprime Filmose #3

...eccoci con la rubrica del mercoledì, dedicata completamente ai film...in primo luogo perchè lo ammetto, sono una grande amante del cinema, e in secondo luogo perchè quest'anno ci si prospetta un ''caldo autunno-inverno'' con tantissimi film nelle sale, che valgono davvero la pena di essere visti...

...nelle scorse puntate (per chi se le fosse perse!) ho parlato dell'ultimo capitolo della saga di Twilight ''Breaking Dawn part 2'' e de ''Il Peggior Natale della Mia Vita''...diciamo che il primo era per un pubblico di vampiri mentre il secondo era per tutta la famiglia...ma quello di cui vi parlerò oggi, è un sogno per tutti i bambini e anche per tutti i grandi che sognano ancora e continuano a credere nei loro sogni...d'altronde sognare non costa nulla, ma più si diventa grandi più è difficile credere nei sogni e nelle favole...

...penso che i bambini, e che i ''bambinoni'' come me, non vedano l'ora di andare a vedere questo bellissimo film/cartone animato, in uscita in tutte le sale proprio domani 29 Novembre 2012...avete capito di cosa sto parlando!?!?...La Dreamworks Animation presenta ''Le 5 Leggende''...
Regia: Peter Ramsey e William Joyce
Origine: USA
Durata: 97 minuti
Uscita: 29 Novembre 2012

Jack Frost è un ragazzo spensierato e solitario, che non si è mai assunto una responsabilità in vita sua, eccetto quella di portare l'inverno ovunque egli vada. Tutto cambia quando Pitch, meglio noto come L'Uomo Nero, dopo anni di pace inizia il suo piano per lasciar assorbire il mondo dalle tenebre e per farlo inizia dai bambini. I Guardiani, ovvero Nord/Babbo Natale, Dentolina, Calmoniglio e Sandman, decidono con non poche difficoltà di arruolare Jack per impedire a Pitch di portare a termine il suo piano e proteggere i bambini di tutto il mondo...

...un cartone animato che è stato paragonato al grande ''The Avengers'', in quanto questi supereroi sono proprio i ''The Avengers dei Bambini''...un motivo senza dubbio per cui andare a vederlo...e poi i grandi eroi che tutti i bambini hanno conosciuto da piccoli, tutti uniti...ed è nato tutto così, grazie alla domanda della figlia di uno dei registi che ha chiesto al suo papà ''...Ma Babbo Natale, il Coniglietto di Pasqua e la Fatina dei Denti si conoscono!?!'' e da questa domanda è nato questo film...certo che si conoscono e collaborano insieme, come solo i grandi supereroi sanno fare...

Naturalmente non aspettatevi il classico vecchietto bonario e panciuto, perchè il Babbo Natale che imparerete a conoscere guardando questo cartone animato, è un energumeno chiamato Nord, possente guerriero ed ex cosacco, con due grossi tatuaggi sulle braccia, con scritto Buono e Cattivo, è il grande leader del gruppo (un po' l'Iron Man della situazione!)...dimenticate poi il tenero e bonario Coniglio Pasquale, Calmoniglio è un vero eroe d'azione, le cui armi altro non sono che uova esplosive e boomerang, ed è anche lo stratega del gruppo...decisamente più dolce è invece La Fata Dentina, metà donna e metà colibrì, è una manager carismatica che coordina un team super-efficiente di fate impegnate nel recupero dei denti dei bambini di tutto il mondo, con lo scopo di conservare i ricordi più preziosi che vi si annidano e restituirli nel momento in cui ne avranno più bisogno nell'arco della vita...non dimentichiamoci Sabbiolino che magari i bambini non conosceranno bene, ma che nella tradizione anglofona è il guardiano dei sogni; fattezze da Buddha, coperto di una tutona dorata, è il saggio della squadra...purtroppo è muto ma si esprime con figure di sabbia che disegna sopra la testa. Offre ad ogni bambino sensazioni positive, i sogni più belli e tutti gli strumenti di cui hanno bisogno per alimentare la propria immaginazione. Oltre ai talenti particolari che ciascuno possiede, tutti sono immortali, almeno fino a quando i bambini continueranno a credere in loro e a farli esistere...e Jack Frost, la quinta leggenda? 

...sono proprio curiosa di vedere questi eroi collaborare tra loro...e so già che mi innamorerò di questo film!!! Spero tanto che piaccia anche ai bambini di oggi, in modo che possano riscoprire tutti questi eroi e che continuino a crederci perchè in fondo è l'unico modo per farli esistere...sono già indecisa su chi sia il mio preferito, anche se ammetto che è stato amore a prima vista con i delizioso Sabbiolino, custode dei sogni!!! ma non disdegno assolutamente gli altri, soprattutto quel Babbo Natale così diverso e più reale da quello classico!!! per non parlare dei carinissimi elfi di Nord, che sono già diventati lo sfondo del mio pc!!!

...tra le altre cose ho scovato il bellissimo sito del film, dedicato proprio alle 5 leggende, con tanti giochi per i più piccini, con i wallpaper scaricabili per i più grandi, con i trailer e la storia!!! veramente bello...per tutta la famiglia...

...non dimentichiamo naturalmente che questo cartone animato, si è ispirato alla serie di libri ''The Guardians of Childhood'' scritto da William Joyce, che è anche uno dei registi...purtroppo online non ho trovato molto nella nostra lingua in merito a questa serie di libri, cercherò ancora fino a quando non troverò qualcosa di interessante che naturalmente finirà nella mia Wish List!!! per il momento, potete visitare questo sito, dedicato all'autore e a questa serie dei guardiani, naturalmente in inglese (ma molto d'effetto!)...

...e ora tocca a voi...qual'è il vostro eroe preferito!? Raccontatemi delle vostre impressioni! Andrete a vederlo!? Siete dei genitori costretti dai vostri piccini o ''bambinoni'' come me!!?!?!?

...intanto Buona Visione!

N.

martedì 27 novembre 2012

Free Ricamoso #9

...apro questo uggioso e piovoso martedì con un delizioso Free Ricamoso...naturalmente non può non essere a tema natalizio...ormai mancano davvero pochi giorni e io purtroppo sono ancora indietro...indietro con i regali e non solo...tra l'altro si aggiunge anche un gran mal di schiena che da ieri sera non mi da tregua, e che invece spero se ne vada in fretta perchè devo portare a termine dei nuovi e vecchi progetti a cui sto lavorando con il turbo ago!!!

...sabato sera, con l'aiuto del boy, mi sono messa all'opera ed effettivamente ho finito il regalino per una delle mie abbinate di uno dei 3 swap a cui partecipo...ma purtroppo non posso farvi vedere nessuna anticipazione, altrimenti addio sorpresa...e così sarà per la maggior parte delle cose che sto realizzando e che regalerò questo Natale...

...quindi abbiate tanta pazienza, perchè almeno fino al 25 dicembre non potrò quasi pubblicare nulla di quello che creerò!!!! ma dopo quella data, preparatevi perchè mi scatenerò con i post!!!!! Curiose vero!?!?

...per il momento, voglio condividere con voi questo adorabile schemino che ho scovato sul sito di Kreinik...è davvero dolcissimo e chissà che magari riuscirò anche a realizzarlo...mi sembra molto veloce e molto d'effetto...



...si tratta di un delizioso Babbo Natale da ricamare su due pezzi di tela diversi, che poi vanno assemblati tra loro...la leggenda dei colori è lunghissima, ma naturalmente ogni crocettina può modificare a suo piacimento qualsiasi schema che ha in mano, questo compreso...

...nel caso in cui non riusciate a vederlo bene una volta salvato sul vostro pc, potete o andare direttamente sul sito di Kreinik (cliccando sul sito, il link vi riporta al free!) oppure contattarmi lasciandomi un commento o via mail, e io vi invierò quello originale in pdf, preso dal sito!!!

...fatemi sapere se lo realizzerete!!! a me intanto passa un'idea per la testa...sperando che mi passi anche il mal di schiena perchè altrimenti non riuscirò a mettere una xxxxxxxxxxxxxxx nemmeno oggi!!!!!!!!

Buone Crocette a tutte!

N.

venerdì 23 novembre 2012

Aspettando il Natale #3

Eccoci con un altro appuntamento di questa rubrica tutta Natalosa che ci accompagnerà in queste settimane prima di Natale! Ogni venerdì, infatti, vi proporrò un film e un libro che potrete leggere o guardare in queste domeniche uggiose!

...il film e il libro di cui vi parlerò oggi sono il frutto di un giro veloce in biblioteca che ho fatto proprio oggi pomeriggio, vedendo una bambina che rispondeva affermativamente alla fatidica domanda ''Hai già fatto la letterina per Babbo Natale?''...sono rimasta stupita di come gli anni siano passati inesorabilmente, e anche di come i bambini di oggi siano così lontani dai ''bambini'' della mia generazione...e allora mi sono domandata se quella bambina che aveva preparato una così lunga lista per Babbo Natale, sapesse qualcosa anche di chi fosse quell'uomo che la notte di Natale gli porta tutti i doni richiesti...

* Il film di cui voglio raccontarvi è proprio ''La Vera Storia di Babbo Natale''...forse quelli della mia generazione se lo ricorderanno bene, mentre i più piccoli magari non l'avranno nemmeno mai visto...un vero peccato...ecco per voi uno dei ricordi più belli della mia infanzia...non ricordo nemmeno più quante volte l'ho visto e rivisto questo film davvero delizioso...ammetto che custodivo gelosamente la cassetta (l'antica VHS!) e che permettevo di vedere questo film solo se ci fossi stata anche io a vederlo...chissà se i miei fratelli se lo ricorderanno ancora!!! Insomma proprio la tipica, classica storia di Babbo Natale...da dove viene, le leggende e le renne e tutto il resto! Merita davvero anche se è un film vecchiotto!!! Forse metterà un po' di buone intenzioni nelle letterine di questi bambini moderni...perchè noi bambini del secolo scorso, avevamo anche noi i nostri desideri, ma potete stare tranquilli che nella letterina c'era posto anche per chi era meno fortunato di noi...
Regia: Jeannot Szwarc
Origine: USA
Anno: 1985
Durata: 112 minuti

In un immaginario paesino agricolo, qualche secolo fa, vivevano Claus ed Anya, un'anziana coppia senza figli, benestante e buona con i bambini del villaggio. Lui, Claus, era un abile artigiano del legno e per Natale regalava a tutti i piccoli dei meravigliosi giocattoli. Ma un brutto giorno una tremenda bufera di neve sorprende i due vecchi per la strada, essi si addormentano in un sonno senza fine per risvegliarsi in un fantastico e coloratissimo palazzo abitato da tanti elfi, anch'essi fabbricanti di giocattoli che accolgono la coppia con affetto. I buoni e vispi ometti nominano ufficialmente Claus Babbo Natale, egli sarà immortale e recherà ogni anno ai bambini di tutto il mondo sulla sua magica slitta trainata da formidabili renne, giocattoli creati dagli elfi. Tutto procede bene per vari anni fino a che si arriva al nostro secolo e cominciano i guai. Sulla terra c'è un ricchissimo industriale dei giocattoli, B.Z. che è alle prese con la giustizia per truffe varie e cerca un pretesto per rifarsi. Nel mondo degli elfi c'è Patch, un ometto molto creativo che, con l'intenzione di aiutare Babbo Natale a costruire più giocattoli, combina un sacco di pasticci mettendo in crisi la produzione del munifico vecchietto. Più nessun bambino apprezza i suoi doni, Patch umiliato se ne va sulla terra e qui rimane invischiato nella rete di B. Z. che lo assume nella sua ditta e lo irretisce promettendogli favolose ricompense. Patch inizia a produrre per il cinico industriale giocattoli fantastici che attraggono i piccoli del nostro secolo. Babbo Natale però non si arrende, torna sulla terra e con l'aiuto di due piccoli amici, Joe e Cornelia, entrambi senza famiglia, riesce a salvare Patch dalle grinfie di B.Z. e a recuperare la fiducia dei bambini di tutto il mondo.

* Il libro è strettamente collegato al film che vi ho proposto (questa volta mi è andata bene!)...un libro uscito proprio di recente e che narra ''La Vera Storia di Babbo Natale'', come è nata la leggenda e quanto è vera...una lettura principalmente per i grandi che magari hanno bisogno di crederci ancora a questo uomo speciale! Purtroppo io non ho ancora letto questo libro, ma lo leggerò prima dell'arrivo del 25 dicembre...un po' perché a Babbo Natale ci voglio continuare a credere e un po' anche per curiosità...dalle recensioni che ho letto a quanto pare darà le risposte a tutte le mie domande!!!!!!

Titolo: La Vera Storia di Babbo Natale
Autore: Arnaud D'Apremont
Editore: L'Età dell'Acquario
Prezzo: 16,50 €
Pagine: 204

Babbo Natale è un paradosso vivente: un paradosso? Sì, all’ennesima potenza, se si pensa che questo simpatico vecchietto ha assunto l’aspetto che ci è noto grazie alla Coca-Cola, ma affonda le sue origini nel passato più remoto. Dietro la sua figura bonaria, con la barba bianca e la lunga cappa rossa, si cela una fantastica stirpe di personaggi: dei, eroi, sciamani, che dalla notte dei tempi dispensano doni, ma anche castighi. Possono essere folli come tenebrosi, ma sono sempre animati da una straordinaria scintilla vitale, perché l’anima di questo personaggio è proprio la vita che attende di rinascere, quella vita che durante il solstizio d’inverno la gioia dei bambini aiuta a rifiorire. All’alba del terzo millennio dobbiamo ancora credere a Babbo Natale, archetipo dell’uomo religioso, del sacerdote-sciamano delle origini? Sì, più che mai. Perché rappresenta la speranza, l’anima innocente del bambino che sopravvive nel cuore dell’adulto, e anche il simbolo di una natura addormentata pronta ad aprirsi ancora una volta alla luce. Arnaud d’Apremont guida il lettore in un sorprendente viaggio nelle nostre tradizioni, rievocando riti e segni di un tempo lontano, alla ricerca dell’autentico significato della più sentita festa cristiana, tra spiritualità religiosa e folklore mitologico e pagano.

Spero di avervi fatto scoprire qualcosa di nuovo o altrimenti di avervi fatto affiorare alla mente ricordi piacevoli! A venerdì prossimo per un'altra puntata di ''Aspettando il Natale''!

Buona Visione e Buona Lettura!

N.

Il Rumore dei Baci a Vuoto - Luciano Ligabue

...perchè ognuno è dentro un sogno o dentro a qualcun altro. Dentro il suo guaio. Ognuno è comunque dentro qualcosa...(pag.159)

...vi siete mai chiesti qual'è il rumore che fanno i baci a vuoto!?!...non che Luciano Ligabue con questo libro voglia darci la risposta...però effettivamente non avevo mai pensato a che rumore facessero i baci dati a vuoto! perchè ci sono baci che se dati senza voglia, e senza sentimento, sono come baci dati a vuoto...e poi ci sono i bacini che fingiamo di dare quando chiamiamo un gattino...è di questi baci che il Luciano parla...e non solo...
Titolo: Il Rumore dei Baci a Vuoto
Autore: Luciano Ligabue
Prezzo: € 15,00
Pagine: 176
Editore: Einaudi
Giudizio in Stelle: ★★★

Trama
Un cane regalato mette a nudo un matrimonio che fa fatica a stare su, e chissà se a Tano fare il vigile basterà. E il Matto Bedini? Esisterà davvero o saranno le solite chiacchiere di paese? Di sicuro esistono i due ragazzini che decidono di scoprire finalmente la verità. Una lettera che un chirurgo forse aprirà, forse no. Che forse gli farà aprire gli occhi su una storia di quotidiana disumanità, forse no, ma è certo che li farà aprire a noi. Un'azienda che sta morendo, anche se ha ancora qualcosa da dire, e un fiume che sta morendo, anche se ha ancora qualcosa da dire. Una vacanza nell'estate piú strana fin qui e una in pieno inverno, e la scoperta che il passato riesce a ferire nonostante i patti e le promesse, ma forse non mortalmente. Un comico all'apice del successo che compie una scelta difficile da capire. Un rapimento per errore che forse non è tanto per errore. Una moglie già anziana che si è portata dentro tutta la vita un incredibile segreto e adesso lo svela. O forse no. E quale verde aspetterà il giovane medico per oltrepassare il semaforo davanti al quale la sua vita sembra essersi tranquillamente assestata? E sarà davvero morto quel gatto tirato sotto la sera in cui un papà decide che non vuole piú parlare a suo figlio attraverso lo specchietto retrovisore? E quello scontrino pescato tra i rifiuti, e se... una delle prossime cinque macchine fosse una golf... Ma questa casa, comunque, non la vendo. Ci sono molti tipi di amore, in queste storie. Nessuno facile. Verso i figli, verso i genitori, verso gli amici, dentro le piú diverse coppie e famiglie. Ma c'è soprattutto tenerezza, nei racconti teneri come in quelli che colpiscono dritti allo stomaco. E c'è speranza e futuro, nei finali aperti che lasciano immaginare tante soluzioni possibili. E sempre c'è tenerezza nello sguardo che l'autore rivolge alle persone, e ai suoi indimenticabili personaggi.

Recensione
...quando qualche settimana fa ero in dubbio su cosa leggere o meno, mi è venuto subito in mente l'ultimo libro di Luciano Ligabue...avevo letto qualche frase ricopiata da qualche fan sulla sua bacheca di fb! e allora mi ero detta che quasi quasi questo libro valeva la pena di essere letto...e detto fatto!...quando ho scoperto che si trattava di storie completamente diverse tra loro, purtroppo la mia valutazione è calata di molto, non amo particolarmente i racconti brevi, per tanti diversi motivi, innanzitutto perchè con un racconto breve è difficile rapire davvero il lettore...ma nonostante ciò ho iniziato a leggere...il primo racconto addirittura l'ho condiviso con il boy un sabato notte mentre non riuscivamo a dormire...quando ho terminato di leggere entrambi ci siamo guardati e ci siamo detti (da fans del Luciano quali siamo!) che questo Luciano non è quello che canta quelle poesie che sono le sue canzoni...racconti brevi di storie particolari, di persone tristi e strane, che lasciano un po' di amaro in bocca...alcune lo ammetto mi hanno fatto sorridere ma nell'insieme mi hanno un po' stupito, forse proprio perchè questo non è il Luciano de ''L'amore conta'' e di tutte le altre canzoni...e forse anche perchè ascoltandolo da fan, avendo guardato le sue interviste, non mi era mai apparso così come invece è venuto fuori leggendo questo libro...è una persona diversa, e anche con qualche problema...ho continuato la lettura dicendomi che ci sarebbe stato un racconto che avrebbe tirato fuori il meglio di lui, e che molto probabilmente sarebbe stato il racconto intitolato ''Il rumore dei baci a vuoto'' (proprio come il libro!) quello in cui ci sarebbe stato il Luciano al 100%! e invece no, un'altra storia da pazzi...ma non mi sono persa d'animo e sono arrivata all'ultima storia...''Pioggia di stelle'', già il titolo evoca qualcosa di magico...ed è proprio in questo racconto ho trovato il vero Luciano...quello che canta poesie!!! mi ha incantato, e allo stesso tempo mi ha fatto rimanere con i piedi attaccati per terra...ho adorato quel racconto e l'ho letto per ben due volte!!! Forse è davvero l'unico racconto scritto dal Luciano, o forse è l'unico scritto dall'autore delle canzoni del Luciano, che essendo lui stesso un cantautore non può non essere lui!!! Insomma ''Pioggia di stelle'' è tutta farina del suo sacco...di un sognatore maledetto come, in fondo, è lui...Non dirò mai a nessuno di non leggere un libro, dirò solo che ci sono libri che vale la pena leggere e altri un po' meno...naturalmente se siete fan del Luciano, leggete pure questo libro che in 176 pagine parla a suo modo di lui; se invece avete solo voglia di leggere un libro non troppo impegnativo, leggetelo, è molto scorrevole e il fatto di essere un insieme di racconti lo rende ancora più breve! Penso che leggere un libro del genere a suo modo possa insegnare qualcosa...ma questo sta a voi...
...se io ne avessi meno, di pudore, mi metterei a pregare. Ma sono sicuro che c'è la fila, davanti a qualche dio, di gente che si fa viva solo quando ne ha bisogno o è disperata e chiede qualche tipo di miracolo. Promesse di grandi cambiamenti e pentimenti. In cambio. Come se di quel baratto lassù se ne facessero qualcosa...(pag.162)
Buona Lettura!

N.

mercoledì 21 novembre 2012

Anteprime Filmose #2

...eccoci con la rubrica del mercoledì, dedicata completamente ai film...in primo luogo perchè lo ammetto, sono una grande amante del cinema, e in secondo luogo perchè quest'anno ci si prospetta un ''caldo autunno-inverno'' con tantissimi film nelle sale, che valgono davvero la pena di essere visti...

...nella prima puntata di questa rubrica, ho parlato dell'ultimo film della saga di Twilight ''Breaking Dawn Part 2''...inutile dirvi che ha fatto record di incassi nella prima settimana di uscita in sala, ce lo aspettavamo, eccome se ce lo aspettavamo!!!

...ma per oggi, abbandoniamo i bei vampiri...e dedichiamoci al cinema Made in Italy (che ammetto non amo particolarmente)...il film di cui vi voglio parlare è ''Il Peggior Natale della Mia Vita'', il seguito del film uscito l'anno scorso al cinema e di cui hanno proposto la visione qualche settimana fa in tv, ''La Peggior Settimana della Mia Vita''...quindi chi si sarà divertito con questo primo ''capitolo'', si divertirà anche a vedere il seguito...
Regia: Alessandro Genovesi
Origine: Italia
Durata: 100 minuti
Uscita: 22 Novembre 2012
...una vita per niente tranquilla quella di Paolo (Fabio De Luigi) e Margherita (Cristiana Capotondi), nonostante siano innamorati, felici, sposati e in dolce attesa, c'è sempre qualcosa o qualcuno che non fa andare le cose nel verso giusto... A tre giorni dal Natale, i genitori di Margherita e la loro figlia sono invitati a passare le vacanze nel castello di Alberto, il capo di Paolo, (Diego Abatantuono), mentre Paolo li raggiungerò in un secondo momento. Il castello è un piccolo gioiello tra le pendici innevate del Monte Rosa che Alberto ha comprato di recente, dopo essere scampato a una malattia per cui tutti lo davano per spacciato. Margherita è al nono mese di gravidanza e ha deciso di partorire in acqua: manca ancora qualche settimana alla data prevista, ma ha obbligato Paolo a ritirare una piscina portatile da usare in caso di necessità. Al castello c'è anche la figlia di Alberto, Benedetta (Laura Chiatti), anche lei incinta e amica di vecchia data di Margherita, anche se tra le due, che hanno fatto scelte di vita diverse, il rapporto non è per niente disteso. Il povero Paolo, che nemmeno il Natale riesce a rendere meno inopportuno, riesce a combinare un disastro dopo l'altro, accanendosi su Alberto e il suo castello: a causa di un malinteso tutti credono che Alberto sia morto per colpa di Paolo. La madre di Margherita si trova ad organizzare una veglia funebre che si trasforma in una festa surreale, il cui esito è tutto da scoprire, tanto più che il bimbo di Margherita ha deciso di venire alla luce proprio nella notte più concitata e tempestose. Non sarà facile, ma alla fine tutto andrà bene, perchè è Natale e perchè è giusto che sia così...

...hanno parlato particolarmente bene di questo film in uscita il 22 Novembre 2012...a parer mio forse è un po' troppo presto per farlo uscire, dal momento che mi sembra uno dei quei film da 26 dicembre...una commedia light, per ridere un po', che possono vedere tutti, grandi e piccini...sembra decisamente meglio delle ultime commedie natalizie stile De Sica, che nonostante siano simpatiche, ormai sono troppo ridondanti e noiose...in fondo la storia è sempre la stessa, e con il passare del tempo è stata arricchita solo di nuove volgarità...ammetto che non ho visto il primo, e quindi non so dirvi se questa coppia cinematografica funziona o meno...però Fabio De Luigi, anche preso da solo, è un personaggio che fa ridere e che fa anche molta tenerezza, quindi penso che da solo valga la pena di andare a vedere questo film...

...personalmente, ''Il Peggior Natale della Mia Vita'' non è nella lista mia e del boy di film da andare a vedere...ma mai dire mai...e voi? andrete a vederlo? Raccontatemi delle vostre impressioni!

...e intanto Buona Visione!

N.

martedì 20 novembre 2012

Fatti conoscere...

...ecco una bella iniziativa di Kreattiva! sono capitata per caso su questo blog e non ho potuto fare a meno di iscrivermi a questo elenco composto da altre blogger che come me vorrebbero conoscere e condividere con altre persone la propria passione e i propri interessi!

...non potevo quindi non condividere questa iniziativa a cui tutte potete iscrivervi! fatelo numerosissime, così io potrò andare a sbirciare anche nei vostri blog ^_^

N.

Free Ricamoso #8

...apro questo martedì particolarmente primaverile con un delizioso Free Ricamoso...anche se manca 1 mese e 5 giorni a Natale, il cielo azzurro di oggi sembra che annunci l'arrivo della primavera...non del Natale...ma inutile dirvi che vorrei che quest'anno il Natale non arrivi, perchè tanto arriverà...ho visto già paesi e alberi addobbati con lucine varie e chi più ne ha più ne metta, e lo sappiamo tutti che le lucine scaldano un po' il cuore, ma quest'anno non posso certo dire che spero che giunga presto! Anzi...

...senza contare che sono indietro anche con i regali di Natale...sia quelli fatti da me che sono letteralmente in alto mare, sia quelli da comprare...e poi prima di Natale c'è il 18esimo compleanno di mio fratello per il quale io e il boy non abbiamo mezza idea, e subito dopo il compleanno del papà del boy! Insomma non è solo Natale che ci attende alle porte! ma ce la faremo ^_^

...passiamo all'appuntamento di oggi...naturalmente, come vi avevo promesso, il free è a tema Nataloso, preso dal sito dei filati (e non solo!) Kreinik! ci sono degli schemini free davvero deliziosi che vi suggerisco dato che non ce la farò a pubblicarveli tutti, anche se farò del mio meglio ^_^

...e dato che adoro gli omini di pan di zenzero (ma non da mangiare!), ecco un tenerissimo GingerBread Man!

...che ne dite? non è carinissimo!?!? magari come decorazione per il vostro albero di natale oppure come pinkeep da regalare a qualcuno!

Buone Crocette a tutte!

N.

lunedì 19 novembre 2012

Anteprime Librose #8

...iniziamo un altro lunedì con questa deliziosa rubrica dedicata alle Anteprime Librose! sapete quanto amo leggere, e allora perchè non tenerci tutti informati sulle nuove uscite!?!?!

* in uscita il 22 novembre, potrete trovare in tutte le librerie ''Il Segreto del Santuario'' di Ted Dekker edito da Newton&Compton Editori...si tratta di un grande thriller, dello stesso autore di ''Il cimitero dei vangeli segreti''di cui ha venduto 5 milioni di copie (mica poche!)...quindi chi si è appassionato tra le pagine del primo libro, non può certamente perdersi questo in uscita...personalmente lo inserirò nella mia wish list, non ho ancora letto il primo ma penso che presto lo farò...e poi chissà...la trama e la cover sono molto interessanti...sempre che adoriate il genere!
Titolo:  Il Segreto del Santuario
Autore: Ted Dekker
Prezzo: 9,90 €
Pagine: 384
Data Uscita: 22 Novembre 2012
Editore: Newton&Compton

Danny Hansen, dopo aver compiuto una serie di efferati delitti con l’intenzione di liberare il mondo dal male, ora sta scontando una condanna per duplice omicidio in un penitenziario di massima sicurezza, il Santuario. Ma Danny è divorato dai sensi di colpa ed è determinato a trascorrere il resto della vita senza ricorrere alla violenza, anche se sopravvivere in un carcere con uno spietato codice di comportamento non è facile: non si può mai abbassare la guardia, neppure per un attimo. Quando Renee – la donna che ama e per la quale si è macchiato di sangue – riceve un macabro regalo accompagnato da oscure minacce, i suoi buoni propositi capitolano. Coinvolti da un misterioso nemico in un gioco molto pericoloso, Renee e Danny finiranno per mettere a rischio la loro stessa vita. Se Renee perde, Danny morirà. E il conto delle vittime è destinato a salire.  Ted Dekker al suo meglio: Il segreto del Santuario è un thriller potente, unico e sorprendente, da un autore che ha venduto 5 milioni di copie nel mondo.

* in uscita il 29 novembre in tutte le librerie troverete ''La mappa segreta della Massoneria'' di Alex Churton, edito da Newton&Compton...ammetto che amo tutto ciò che riguarda la Massoneria, ho letto moltissimi libri e mi sono documentata tantissimo in merito a questa organizzazione segreta, quindi di conseguenza anche questo libro entrerà nella mia Wish List! Leggendo la trama ho visto che spazia da una realtà all'altra, da una ''storia'' all'altra...in ogni caso vale la pena di leggerlo, per chi come me adora questo argomento! per tutti gli altri può essere sempre un bellissimo thriller da leggere in un freddo pomeriggio invernale o un buon inizio per leggere altri libri dedicati alla Massoneria!!!
Titolo: La Mappa Segreta della Massoneria
Autore: Alex Churton
Prezzo: 9,90 €
Pagine: 480
Data di Uscita: 29 Novembre 2012
Editore: Newton&Compton

Dopo il sanguinoso attentato a una loggia massonica di Istanbul ritenuto opera di un gruppo di jihadisti, l’esercito turco decide di ricorrere a una soluzione d’emergenza.
È così che entra in gioco Toby Ashe, un agente dei servizi segreti britannici: a lui il compito di scoprire le ragioni del feroce attacco. In poco tempo Ashe si ritrova al centro di un pericoloso gioco che lo porta da Istanbul agli Stati Uniti, da Amburgo a un remoto villaggio del Kurdistan, sulle tracce di un fitto intrigo internazionale in cui sembra essere coinvolta anche la CIA. Quale azione della Massoneria può avere giustificato il grave attentato? Chi è il misterioso medico iracheno che passa informazioni top-secret agli americani? Che cosa ha a che fare tutto questo con la scomparsa del leader di una setta mistica curda? Tutto sembra ruotare intorno a un’oscura ricerca genetica, e alla creazione di un’arma letale che sono in tanti, segretamente, a contendersi...

Buona Lettura!

N.

venerdì 16 novembre 2012

Aspettando il Natale #2

Eccoci con un altro appuntamento di questa rubrica tutta Natalosa che ci accompagnerà in queste settimane prima di Natale! Ogni venerdì, infatti, vi proporrò un film e un libro che potrete leggere o guardare in queste domeniche uggiose!

...oggi il film e il libro di cui vi parlerò sono diversi!...purtroppo o per fortuna non di tutti i libri hanno fatto il relativo film...

* Il film di questo secondo venerdì di novembre, è uno dei simboli stessi del Natale...ed è una storia davvero deliziosa, che anni fa facevano vedere sempre durante il periodo natalizio, e che di recente ogni tanto rispolverano...si tratta proprio di ''Miracolo nella 34° strada''...non parlo del primo film del 1947 ma del remake che hanno fatto nel 1994! Con quel Babbo Natale, che più di così potevano assumere solo l'originale!!!! Ve lo ricordate!?! La storia è adorabile, il Babbo Natale stupirà anche i più scettici miscredenti, e la dolce Susan è la più tranquilla ''Matilda'', insomma merita davvero di essere visto...soprattutto perchè con i tempi che corrono, in fondo tutti speriamo che accada qualche miracolo questo Natale...
Regia: Les Mayfield
Origine: Usa
Anno: 1994
Durata: 114 minuti

Dopo che il Babbo Natale ingaggiato per la parata della festa del Ringraziamento dei grandi magazini Cole di New York, si becca una sbronza colossale ed è licenziato, il direttore ingaggia Kris Kringle (Richard Attenborough), un bonario nonnino che sembra la perfetta copia di Santa Claus e che si immedesima così bene nella parte da venire assunto per tutto il periodo delle feste. Tutti i bambini in città sembrano impazziti per Kringle, tutti loro credono fermamente che lui sia il vero Babbo Natale e l’uomo non fa nulla per deluderne le aspettative calandosi sempre più nel ruolo, ma in città c’è una vocina fuori dal coro che sembra non credergli, è Susan Walker (Mara Wilson) una bambina di sei anni che mette in dubbio non solo che Kringle sia Babbo Natale, ma che il panciuto nonnetto dispensatore di regali sia un’invenzione. Kringle decide che la bambina va aiutata a credere e propone a Susan di esaudire i suoi desideri, del tipo una casa nuova, un papà e un fratellino, insomma ordinaria amministrazione per qualsiasi Babbo Natale che si rispetti, purtroppo le cose si complicheranno quando Kringle finirà in prigione accusato di aver aggredito un uomo, e il suo processo coinvolgerà stampa e opinione pubblica, tutti a chiedersi ma il nonnino sarà mica Babbo Natale?

Non perdete l'occasione di guardarlo con i più piccoli, e con chi amate di più! Fa sempre bene vedere storie del genere, e non solo...magari qualcuno che ha perso qualche speranza, la vedrà riaccendersi!!! In fondo sognare non costa nulla, e durante il periodo natalizio i sogni si moltiplicano nella mente delle persone, sperando che qualcuno si possa avverare!

* Non essendoci un libro collegato al film di cui vi ho parlato fino a poco fa, ho dovuto sceglierne uno che si adattasse alla storia raccontata nel film, anche se non è stato per niente facile!
Si tratta di un classico di William Dean Hollews, che è stato pubblicato in Italia per la prima volta nel 1886...insomma secoli fa, ma che non per questo passato di moda...anzi, penso sia bello poterlo leggere e rileggere da soli o ai vostri piccoli, magari suddividendolo e leggendo una storia a sera...non vi porterà via troppe sere, è davvero un libricino!
Si tratta di ''Natale tutti i giorni, e altre storie da raccontare ai bambini'' di William Dean Hollews...ammetto che ho letto solo la trama e qualche recensione di altri lettori, quindi non appena potrò, lo affitterò in biblioteca per poterlo leggere totalmente...magari qualcuno di voi lo ha già letto e potrà aggiungere la sua opinione in merito, lasciando un commento a questo post...

Titolo: Natale tutti i giorni e altre storie da raccontare ai bambini
Autore: William Dean Hollews
Editore: Mattioli 1885
Prezzo: 12,90
Pagine: 112

Un padre che racconta ai figli piccole e delicate storie di Natale: nessun quadro potrebbe rendere meglio la magia di una festa che ha il potere di riunire le famiglie. Qui una bambina chiede al padre una storia in cui ogni giorno dell’anno sia il giorno di Natale. Ma come sarebbe la vita se fosse davvero Natale tutti i giorni? L’incantesimo si compie. Il Natale si ripresenta ogni mattina, i tacchini diventano più costosi dei gioielli, le foreste vengono abbattute per avere sempre più alberi da decorare…

...d'altronde a pensarci, se fosse Natale tutti i giorni non vivremmo più, ma se invece imparassimo a distribuire quelle parole, quella bontà, quella generosità che proviamo durante il periodo natalizio (sappiamo tutti che a Natale siamo tutti più buoni!) anche durante il resto dell'anno, allora sì che potrebbe essere piacevolmente Natale tutti i giorni...

Spero di avervi divertito e interessato! A venerdì prossimo per un'altra puntata di ''Aspettando il Natale''!

Buona Visione e Buona Lettura!

N.

mercoledì 14 novembre 2012

Anteprime Filmose #1

...eccoci con una freschissima e nuovissima rubrica...ci stavo pensando da circa una settimana e così mi sono lanciata anche in questa avventura, sperando che riscuota abbastanza successo tra voi che mi seguite sempre!!!

...è una rubrica dedicata ai film in uscita al cinema...non solo perchè in fondo sono una di quelle sfegatate che si segnano in agenda le uscite dei film, ma perchè adoro andare al cinema...soprattutto se il periodo si prospetta come pieno di grandi novità, proprio come questo autunno-inverno...

...inizierò parlando di un film a puntata, perchè a volte di cose ce ne sono davvero troppe da dire...e certi film meritano proprio un post tutto per loro...

...che le danze abbiano inizio...

...ecco il film che tutti andremo a vedere...ammettiamolo...le donne lo faranno per il bellissimo Edward o l'affascinante Jacob (io ci andrò per vedere il bellissimo Jasper!)...gli uomini ci andranno minacciati dalle donne...andremo tutti a vederlo...e a rivederlo...avrete già capito di cosa sto parlando...esatto Breaking Dawn Part 2!
Bella si sveglia trasformata, è madre e finalmente… è un vampiro. Mentre il marito Edward ammira la bellezza, la velocità e l’eccezionale autocontrollo della nuova Bella, lei non si è mai sentita più viva; e il destino del suo migliore amico Jacob Black si è intrecciato con quello della loro straordinaria figlia Renesmee. L’arrivo di una creatura tanto rara cementa la famiglia allargata, ma riaccenderà ben presto forze oscure che minacciano di distruggerli tutti.

...ad essere sincera, ho cominciato a sognare di questi film quando ho finito di leggere tutti i libri della Meyer...e ammetto che Breaking Dawn (il libro!) è stato uno dei miei preferiti! Certo che quando ho trascinato il boy al cinema per vederne il film è stata un po' una delusione veder diviso il libro che ho tanto amato, per poterne fare due film...quindi non appena terminato la prima parte del film, sono rimasta in sala pretendendo di vedere subito anche il seguito...sotto le occhiate di ragazzine che non sapevano nemmeno del perchè io dicessi al boy ''No, non è possibile che lo abbiano tagliato proprio qui!''!
...oggi, 14 Novembre 2012 in tutte le sale esce la seconda parte...naturalmente se come me avete già sbirciato i trailer che ci sono in giro, vi accorgerete che è diverso dal libro...ma in questo caso faccio una grande eccezione, ormai mi sono affezionata alla famiglia Cullen...
...al contrario delle scorse volte, però, non farò file assurde per vederlo non appena uscito, andrò con calma magari la settimana prossima con la certezza di trovare posti migliori e meno gente...
...intanto, da librovora quale sono, non posso non consigliare a tutti coloro che non hanno letto il libro, di correre a leggerlo, perchè sapete bene che il libro è tutta un'altra cosa...la Meyer tiene letteralmente incollati alle pagine dei suoi romanzi...quindi magari sarebbe bello andare a vedere il film dopo aver letto il libro, o almeno con la prospettiva di leggerlo!

Voi andrete a vederlo!??! Raccontatemi delle vostre impressioni!!!

...intanto vi auguro Buona Visione!

N.

martedì 13 novembre 2012

Free Ricamoso #7

...apro questo martedì, particolarmente uggioso, con l'appuntamento dedicato ai Free Ricamosi...oggi parlo al plurale, perchè vi pubblicherò ben 3 schemini free, scovati nel sito Cross Stitching, naturalmente a tema nataloso (non potrebbe essere altrimenti!)...

...sono davvero deliziosi, da ricamare per il proprio albero di Natale o da regalare a qualcuno di caro!
 
 ...proprio l'altra sera pensando ai regali che dovevo ancora realizzare mi sono semplicemente messa le mani nel capelli...troppe cose e troppo poco tempo per realizzarli tutti, ma il mio turbo ago mi sta dando una mano!!! per il momento ho fatto 1/4 del regalo del boy, e due creazioni per le swappine, me ne manca ancora una e poi via ad assemblare il tutto (che sarà ancora più complicato!!!!)...

...spero che voi siate a buon punto con le creazioni Natalose, anche perchè non sembra, ma ormai è proprio dietro l'angolo...alcuni hanno già iniziato il conto alla rovescia...e io quest'anno lo lascio fare a voi...per me, il tempo passa troppo velocemente anche se non ne prendo nota...

...ricordate che se riuscite a realizzare qualche free che vi propongo, mi farebbe davvero piacere vederlo ^_^ tutta curiosità la mia!!! ma se ne realizzate qualcuno fatemi sapere ^_^

Buone Crocette a tutte!

N.

lunedì 12 novembre 2012

Premio Unia

Ringrazio di cuore la carissima Loretta, che mi ha assegnato questo premio! Grazie Mille! Grazie anche a tutte coloro che continuano a seguirmi e a consegnarmi premi meravigliosi che mi riempiono d'orgoglio!
Questo premio in particolare è dedicato a chi ama la lettura e si richiede di rispondere a 7 domande , e di assegnare il premio ad altrettanti blog che amano la lettura....eccomi all'opera!


* Rispondere a queste 7 domande.
1) Qual'è il primo libro che hai letto in assoluto?
Ecco una bellissima domanda! Il primissimo libro che ho letto, è stato Cipì di Mario Lodi, letto alla fine della prima elementare, in quelle letture di classe che la mia maestra organizzava! Lo adoravo! Non so poi quante volte l'ho riletto da sola!!!

2) Hai mai fatto un sogno ispirato ad un libro che hai letto? Se si, racconta.
Ad essere sincera non mi è mai successo di sognare qualcosa o qualcuno legato o ispirato ad un libro che ho letto...di solito non ricordo nemmeno quasi mai i sogni che faccio, e se mi succede è perchè mi hanno impressionata in qualche modo! ^^
3) Qual'è la prima cosa che ti colpisce in un libro? La copertina, la trama o il titolo?
Lo ammetto, anche se una librovora come me non dovrebbe mai farlo, la prima cosa in assoluto che mi colpisce in un libro è proprio la copertina! La seconda cosa che corro a leggere è il titolo, se mi piace a volte non leggo nemmeno la trama!
4) Ti è mai capitato di piangere per la morte di un personaggio?
Di solito un personaggio che muore è un cattivo, quindi merita la fine che l'autore gli fa fare! Anche se poi ci sono libri come quelli scritti da Nicholas Sparks, dove comincio a piangere dall'inizio alla fine...ritornando alla morte di un personaggio, potrei dire che mi sono disperata alla scomparsa di Garreth nel libro ''Le parole che non ti ho detto''...
5) Qual'è il tuo genere preferito?
Adoro l'Urban Fantasy, ma amo moltissimo anche i classici, i libri d'amore, i libri di poesia, e anche i manuali!!!!! Leggo di tutto e di più!
6) Hai mai incontrato uno scrittore?
Purtroppo ancora non mi è mai successo di incontrare uno scrittore...ma mai dire mai, per il momento godo della compagnia di una carissima scrittrice che mi segue, e chissà che con l'anno a venire riusciremo ad incontrarci per un'intervista e una cioccolata calda!!!! vero Loretta?!?
7) Posta un'immagine che rappresenta cosa significa per te la lettura.
...ecco cos'è la lettura per me...aprire le pagine di un libro e chiudere ogni contatto con la realtà, per scoprire nuovi mondi, farsi accompagnare in nuove avventure con nuovi amici...questa è la lettura!!! è un mondo a parte, è una scoperta continua...è tutto ciò che vorrei che fosse la realtà...

* Assegnare il premio a 7 bloggers
...ed ecco la parte più difficile!!! passare il premio a 7 bloggers, sappiate come sempre che avrei voluto premiare tutte voi che mi seguite e che alimentate il mio spazio con visite e commenti! ma per questo premio potevo scegliere solo 7 di voi!!!!!! Piano piano premierò tutte!!!!
...i 7 blog che scelto sono:

Spero che coloro che riceveranno questo premio, ne rimangano felici!!!!!!!!! intanto, vado sui loro blogghini a dar loro la notizia di una sorpresa!!!!!!

Buona Lettura! e Grazie ancora di Cuore a Loretta!

N.

Anteprime Librose #7

..iniziamo un altro lunedì con questa deliziosa rubrica dedicata alle Anteprime Librose! sapete quanto amo leggere, e allora perchè non tenerci tutti informati sulle nuove uscite!?!?!

* in uscita il 22 Novembre 2012, il nono romanzo della serie degli Immortali, intitolato ''Dark Prince'' di Kresley Cole, edito da LeggerEditore. Proprio ieri parlando di questa serie, che sono terribilmente indietro nel leggere, ho detto al boy ''Chissà come si intitolerà il prossimo romanzo!?!?'' e detto fatto, questa mattina ho scovato ''Dark Prince''!!! Mi dovrò mettere in pari con la lettura! ma questi romanzi sono velocissimi da leggere, e da apprezzare; adoro come scrivere Kresley Cole e non vi nascondo che dopo aver letto il primo ''Dark Love'' avevo deciso di rallentare la lettura, altrimenti questi libri sarebbero andati via troppo velocemente e non volevo certamente staccarmene, ora che avevo iniziato a conoscerne i personaggi!!! Assolutamente da leggere! Lo inserisco subito anche nella mia Wish List ^^

Titolo: Dark Prince
Autore: Kresley Cole
Prezzo: € 12,00
Pagine: 416
Data Uscita: 22 Novembre 2012
Editore: LeggerEditore

Lucia riesce a fuggire dalla grotta in cui la tenevano prigioniera. E' di nuovo libera, adesso, ma in fin di vita per le atroci torture subite da Cruach, un dio malvagio che era stato segregato con lei. Aiutata da sua sorella Skathi, incontra la dea della caccia, che in cambio della sua castità la salverà e le donerà i poteri di arciera. Mille anni dopo farà l'incontro che le cambia la vita: quello con Garreth MacRieve, un guerriero brutale e determinato che nasconde un oscuro segreto. Ma anche lei nasconde dei segreti, ed è in pericolo. Sa di non poter infrangere il suo voto di castità, ma non riesce a controllare la sua passione per Garreth. E quando il male si insinua tra loro, l'uomo è pronto a tutto pur di proteggerla, anche a mettere a repentaglio la propria vita. Ma basterà il loro amore per portarli alla salvezza?

* in tutte le librerie a partire dal 29 Novembre 2012, troverete ''La Casa della Notte - Il Manuale del Novizio'' di Kristin Cast, P. C. Cast, Doner Kim, edito dalla Casa Editrice Nord! Naturalmente la cover e la trama sono molto interessanti, anche se non vi nascondo che non ho mai letto alcuna pubblicazione di questi autori, quindi non so dirvi e giudicare il loro metodo di scrittura, magari questa sarà l'occasione giusta per scoprirli!!!

Titolo: La Casa della Notte - Il Manuale del Novizio
Autore: Kristin Cast, P.C. Cast, Doner Kim
Prezzo: € 16,50
Pagine: 176
Data Uscita: 29 Novembre 2012
Editore: Nord

Antiche leggende e rituali arcani, magie potentissime e misteri finalmente svelati:
corredato di splendide illustrazioni, il libro che racconta tutti i segreti della Casa della Notte!
Finalmente stringete tra le vostre mani il Manuale del Novizio, il volume che raccoglie l’intero sapere della società vampira. Oltre a svelare le nostre origini, questo libro da sempre aiuta i novizi a comprendere cosa succede nel momento in cui ricevono il Marchio, li accompagna durante il processo della Trasformazione e spiega loro come officiare i principali rituali dei vampiri. Credetemi, questo libro può salvarvi la vita. Proprio com’è successo a me, Zoey Redbird, prima Somma Sacerdotessa novizia della Storia. È solo grazie alManuale del Novizio che sono riuscita a superare alcune prove durissime. Se non avessi conosciuto le straordinarie gesta di Cleopatra, sovrana d’Egitto e potentissima vampira, non sarei mai riuscita a lanciare l’incantesimo che ha protetto la Casa della Notte dalla forza distruttiva di Neferet; senza gli insegnamenti di Teodora, Sacerdotessa di Pompei ed Ercolano, non sarei sopravvissuta al mio viaggio nell’Aldilà… Insomma: vi assicuro che è una lettura imprescindibile per tutti i novizi del mondo. Parola di Zoey Redbird!

Buona Lettura!

N.

venerdì 9 novembre 2012

1° Compli Blog: I premi

...dato che i premi sono arrivati a destinazione, posso finalmente farvi vedere i regalini che ho confezionato e donato alle due vincitrici del mio 1°CompliBlog!!!

Complimentissimi ancora a Cristina e Sabrina che hanno vinto queste piccole creazioni!

...ora posso anche raccontarvi di come mi è venuta questa stramba idea di chiedervi se eravate gnomette o streghette! Tutto è iniziato alla Creattiva di Bergamo, mentre spendevo buona parte dei miei risparmi tra stoffine, palline in polistirolo, ricamabili e decorazioni varie...ecco che proprio in quello stand dove ho trovato piccoli alberelli, piccole tegoline, piccoli presepini, ho trovato (...e non ho saputo resistere!) ad uno gnometto e una streghetta! e mentre continuavo a visitare stand, e mettere mano al portafoglio, mi è venuto in mente quale poteva essere in un qualche modo ''il tema'' del CompliBlog!


...solo quando ormai dovevo cominciare a creare qualcosa per le partecipanti, mi sono accorta che per la streghetta non c'era problema, avevo a mia disposizione moltissimi schemi che avevano come soggetto delle streghette, ma per la gnometta!?!? e così ho dovuto accantonare l'idea di ricamare una gnometta...e ora vedrete il risultato!!!!

* Streghetta
Ecco i premi che ho inviato alla Streghetta Sabrina! Un delizioso pinkeep con soggetto un dolcissimo gatto nero!!! anche il retro era in tema, sempre una stoffina comprata in fiera, arancione con tantissime streghette!!!! questo era il regalo principale, poi ho aggiunto un nastro viola, e due deliziosi fermagli per capelli con la forma di gattini, creati da me con il pannolenci!!! 

Naturalmente non dimentichiamo la streghetta e una mollettina con una strega che portava un bigliettino di complimenti per la carissima vincitrice!!! Un grazie di cuore a Sabrina che sul suo blog mi ha dedicato un tenerissimo post! Grazie! Sono davvero felice che le sia piaciuto tutto ^_^

*Gnometta
Ecco, invece, i premi che ho inviato alla Gnometta Cristina! Un altro delizioso pinkeep con soggetto un altro dolcissimo gattino nero!!!!!!!!purtroppo come già vi avevo anticipato non ho trovato molto che era inerente alla gnometta, ma non mi sono fatta perdere d'animo! E allora ho usato l'altra stoffina con le zucche per il retro del pinkeep! era davvero troppo carina e abbastanza in tema almeno con la conclusione del CompliBlog (...Halloween!)...naturalmente anche alla gnometta ho messo i due fermagli per i capelli a forma di gatto, fatti naturalmente da me in pannolenci viola!e un nastrino sempre viola!!!


Anche per Cristina, in più c'era lo gnometto e una fantastica mollettina a forma di zucca con un bigliettino di congratulazioni! Un grazie a Cristina perchè non appena ha ricevuto il pacchettino, è corsa a taggarmi su fb!!!!! sono felice che sia piaciuto tutto!!!!Grazie Mille!!!

Insomma che ve ne pare!?!?! Partecipereste ad un altro contest!?!!?

Grazie a tutte coloro che hanno partecipato e che continuano a seguirmi!!! Siete il mio orgoglio ^^

Buona Serata!

N.

Aspettando il Natale #1

Eccoci con il primo appuntamento di questa rubrica tutta Natalosa che ci accompagnerà in queste settimane prima di Natale! Ogni venerdì, infatti, vi proporrò un film e un libro che potrete leggere o guardare in queste domeniche uggiose!

Il primo film e libro di cui vi voglio parlare è un grande classico, e forse anche per questo il mio preferito in assoluto! Fin da bambina infatti era usanza addobbare l'albero di Natale guardando questo Film-Cartone animato!!! Già, perchè troverete sia la versione Cartone per i più piccoli, sia film per i più grandi e per quelli che come me non si stancherebbero mai di vederlo!
Si tratta proprio di uno dei capolavori di Charles Dickens, ''Il Canto di Natale''!

* La prima versione che vi propongo è proprio quello interpretato dai personaggi di casa Disney, che personalmente adoro! ''Il Canto di Natale di Topolino'', inconfondibile, anni fa lo facevano sempre vedere in tv, da qualche tempo a questa parte, forse i bambini hanno cambiato gusti, ma questo cartone merita sempre!!!
Regia: Burny Mattinson
Origine: Usa
Anno: 1983
Durata: 26'

* Se invece avete voglia di qualche cosa di decisamente più moderno, anche se ricordate sempre che stiamo parlando di un classico, vi propongo la più recente delle versioni, ''A Christmas Carol'', uscito 3 anni fa! ...e io sono anche andata a vederlo al cinema in uno spettacolarissimo 3D! Molti lo hanno amato tanto soprattutto per il grande cast che ha partecipato alla realizzazione del film, ma molti lo hanno anche un po' odiato! insomma non a tutti, specialmente ad alcuni bambini, va molto a genio questo mix tra cartone e film! Tuttavia anche se la storia è la stessa di sempre, a me piace davvero da morire e da quando il boy mi ha regalato il dvd, non vi dico quante volte l'ho già visto! Provare per credere!
 RegiaRobert Zemeckis
Origine: Usa
Anno: 2009
Durata: 90 minuti

* Per quanto riguarda il libro, parliamo sempre del grande classico, di non so quante innumerevoli ristampe si siano susseguite in questi anni! Un bellissimo classico che tutti dovrebbero aver letto almeno una volta nella propria vita! Se non l'avete ancora letto, leggetelo prima di Natale, e fate tesoro degli insegnamenti del grande Dickens; se invece come me lo avete già letto, siete stati bravi lo ammetto, ma leggerlo ancora non può farvi male, oppure fate da passaparola e fatelo leggere o regalatelo addirittura a chi non sa nemmeno che cosa sia. Già perchè leggere un libro è diverso rispetto a vedere il film e poi dire che dato che hai visto il film è come se hai letto anche il libro! Assolutamente no!!! Leggete, leggete, leggete sempre!!!!

Titolo: Canto di Natale
Autore: Charles Dickens
Editore: Giunti Y
Prezzo: 5.00 €
Pagine: 144 p

Nella gelida notte della vigilia di Natale il vecchio Scrooge, che ha passato tutta la sua vita ad accumulare denaro, riceve la visita terrificante del fantasma del suo socio. Ma è solo l’inizio: ben presto appariranno altri tre spiriti, per trasportarlo in un vorticoso viaggio attraverso il Natale passato, presente e futuro. Un viaggio che metterà Scrooge di fronte a quello che è realmente diventato: un vecchio tirchio, insensibile e odiato da tutti, che ama solo la compagnia della sua cassaforte. Riuscirà la magia del Natale a operare un miracolo sul suo cuore inaridito? 

Spero di avervi un po' divertito e interessato! A venerdì prossimo per un'altra puntata di ''Aspettando il Natale''!!! 

Buona Visione e Buona Lettura!!!

N.

giovedì 8 novembre 2012

Premio Liebster

Ringrazio di cuore Mary di La Borsa di Mary per avermi donato questo delizioso premio...Davvero inaspettato e forse proprio per quello apprezzato moltissimo!!! Grazie davvero!!!


Che cos'è il Liebster Blog?
La parola Liebster deriva dal tedesco e significa "amabile". In questo caso, blog preferito.

Ogni blogger che lo riceve deve consegnarlo ad altri cinque blog preferiti, con meno di duecento follower, queste sono le regole dei tedeschi e quindi guai a chi si permette di infrangerle;)

Ecco le semplici regole da seguire:
1. Il ricevente del premio dovrà ringraziare il blog che l'ha premiato e linkarlo;
2. Dovrà copiare e incollare l'immagine del Liebster Blog;
3. Scegliere cinque blog meritevoli con meno di duecento iscritti;
4. Avvisare i blogger con un commento sul loro blog.

Ecco i 5 blog che ho scelto con meno di 200 followers!!!! Avrei voluto premiarvi tutte perchè tutte meritate di vero cuore un premio e anche più per tutta la fantasia, l'amore che mettete nei vostri blog, ma purtroppo potevo premiarne solo 5!!! Un Complimenti comunque a tutte voi che mette l'anima nei vostri piccoli spazi virtuali!!!! Vi seguo sempre con molto piacere e spero che facciate lo stesso con me ^^
...Ma passiamo alle 5 bloggers a cui dono il premio!

Loretta
* Laura
Ely
Titti
* Very

Spero di aver fatto felici queste bloggers...e ora arrivo tra voi ad annunciare il mio dono!!! (fa molto Babbo Natale!!!!)

Grazie ancora di cuore!

N.

mercoledì 7 novembre 2012

Zucche e Zucchette...

...so che la notte di zucche e zucchette è passata...chissà come vi sarete sbizzarrite in cucina e nei travestimenti!!!

...personalmente io e il boy abbiamo passato il pomeriggio in macchina sotto una pioggia scrosciante...e vi garantisco che fare 50km sotto una pioggia assoluta, tra automobilisti che erano in coda rimbecilliti e vacanzieri che si allontanavano dalla città, ci ha fatto passare quasi 3 ore in macchina...un delirio...soprattutto pensando a cosa ci eravamo ripromessi di preparare per la notte più paurosa dell'anno!

...ma nonostante ciò, non appena arrivati dal boy, lui si è messo a intagliare la nostra Spooky...una bella zuccona che pesava circa 5kg! Non vedevamo l'ora di metterla fuori con la sua candela per tutta notte...peccato anche che abbia piovuto tutta la notte, ma Spooky ha resistito!!!!!!!

eccola...è davvero mostruosamente deliziosa!!!!!


...e mentre il boy intagliava la zucca, io preparavo i muffin...dato che la ricettina dei muffin al cioccolato ve l'ho già proposta, ora vi scrivo la ricetta di biscottini facili facili e buonissimi di semplice frolla che ho fatto il 1° di Novembre, naturalmente a forma di zucca, con tantissimi granellini colorati!!!



Ingredienti
* 100 gr di burro
* 100 gr di zucchero
* 260 gr di farina
* 2 uova
*1/2 bustina di lievito

Preparare la pasta frolla mescolando la farina setacciata con 1/2 bustina di lievito, impastare fino ad avere un composto omogeneo aggiungendo burro sciolto, lo zucchero e le uova. Formare un panetto e farlo riposare in frigorifero per 30 minuti. Passati i 30 minuti, stendere la pasta con il mattarello e fare le formine che più preferite con taglia biscotti. Mettere tutti i biscotti in una teglia coperta da carta forno, e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 10-15 minuti. Se si vuole ricoprire con una spolverata di zucchero a velo!!!

...sono deliziosi...e il boy può confermare...peccato solo che sono talmente buoni che uno tira l'altro!!!
Provate e fatemi sapere!!!

Buon Appetito!!!

N.

La Profezia del Lupo - I figli del caos di Marilù Monda

...inizio questo mercoledì con una recensione...approfittando del silenzio che c'è in casa e del tiepido sole che entra dalla finestra, vi racconterò di questo secondo volume della saga ''La Profezia del Lupo'' scritta da Marilù Monda, edita da Piemme che gentilmente mi ha permesso di averlo e leggerlo in anteprima!

Titolo: La Profezia del Lupo - I Figli del Caos
Autore: Marilù Monda
Prezzo: 14,90 €
Pagine: 396
Data di pubblicazione : 25 settembre 2012
Editore: Piemme
Collana: Freeway
Giudizio in Stelle: ★★★★

Trama
In una terra buia e fredda, funestata da neve e grandine, il Clan dell'Ombra ha prosperato. L'esercito del Male ha ingrossato le sue fila di Efferati e ha stretto accordi con feroci alleati. Ora il Senzanome è pronto a sferrare l'attacco finale.
Faloan, Aidan, Derry e Kyla, i quattro giovani indicati da un'antica profezia druidica per combattere il male, hanno trovato il guerriero dagli occhi verdi, la Ragazza Lupo Morgas, che li aiuterà nel loro compito. Devono ora proseguire il viaggio, esplorando il Regno dell'Acqua e quello del Fuoco, nemici da sempre. Qui incontreranno gelosie e invidie e saranno messi in pericolo da spie e assassini, ma troveranno anche nuovi alleati. Purtroppo però su di loro incombe la visione di Morgas: qualcuno dovrà sacrificarsi...

Recensione
Ecco il tanto atteso seguito del volume ''L'eredità dell'Ombra'', e come ogni seguito riprende esattamente da dove l'avevamo lasciato...i Prescelti dopo aver sconfitto, alla fine del primo libro, il Kraken, si trovano ad dover affrontare un lungo viaggio che li porterà nei Regni dell'Acqua e del Fuoco, nemici per eccellenza!
Ma entrambi i re dei due regni antagonisti, accolgono con felicità i figli che sembravano persi per sempre e decidono facilmente di entrare in guerra contro l'esercito del Signore delle Ombre. 
...e poi tutti pronti per la battaglia...c'è il Signore dell'Ombra da sconfiggere, ma prima di farlo, i Prescelti con i Lupi, Morgas e tutti gli alleati, si recano nel Regno dei Sidhe da cui proviene la Ragazza dagli occhi Verdi. Prima della grande battaglia, tutti festeggiano l'arrivo della cometa, una cometa che cade una volta ogni mille anni che darà i poteri necessari a Morgas per poter sconfiggere il Senzanome...ma ecco che mentre tutti stanno festeggiando il compleanno di Morgas e l'arrivo della cometa, gli eserciti alleati sono vittima di un attacco inaspettato. Tutti combattono, ma è Esbern (il figlio del Senzanome e promesso sposo di Aidan) che vuole vendetta più di tutti, e quella che doveva essere una battaglia tra eserciti, diventa un corpo a corpo tra Esbern e Morgas. La cometa tarda ad arrivare e presto entrambi i guerrieri precipitano da un dirupo...la speranza dell'esercito alleato è morto con Morgas. A questo punto però i Prescelti si devono dividere, Faloan nominato comandante dell'esercito deve andare ad affrontare il numerosissimo Clan dell'Ombra mentre Kyla, Derry e Aidan devono recarsi in una particolare grotta, fatta di membra, teschi e ossa umane, per poter consultare un libro che suggerirà loro come sconfiggere il Senzanome. Intanto è iniziata la guerra...e l'esercito del Signore dell'Ombra è di gran lunga molto più numeroso dell'esercito degli alleati, tutto sembra perduto anche quando i Prescelti riescono a riunire le loro forze...su di loro incombe ancora quella profezia e la visione avuta da Morgas nel primo volume...ma le cose vanno diversamente...Morgas torna, e spiegherà poi ai suoi amici di come sia potuto succedere, la cometa a quanto pare aveva scelto il momento opportuno per cadere e donare i numerosi poteri alla nostra eroina. Tutto si conclude per il meglio...anche se, in seno al male del mondo, il Senzanome ha creato il suo erede...quindi penso proprio che ci sarà un seguito...
che dirvi!? l'ho apprezzato molto più del precedente, anche se ci sarebbero fior fior di polemiche con altri lettori che giurerebbero in contrario! Ma personalmente, ho davvero amato e divorato questo volume fino all'ultima pagina. Si scopre un'autrice diversa, più matura. Bellissime le descrizioni, da quelle dei regni a quelle della battaglia, e con esse è riuscita pienamente a fare entrare il lettore nel libro! e scusate se è poco ma questa è un'arte. Scritto scorrevolmente, senza troppe ripetizioni, sento davvero di consigliarvelo, sempre che vi piaccia il genere! 

Buona Lettura! 

N.