giovedì 19 settembre 2013

La Fine...

Buon Pomeriggio a tutte,
è un po' di giorni che desideravo scrivervi...Non preoccupatevi il titolo del post si riferisce solo alla canzone che potrete trovare qui sotto e che questa mattina mi ronza in testa come un tormento infinito!
Sto organizzando tante cosine carine per il blog, anche se dovrò ricominciare a cercare una grafica adatta a me perchè nonostante mi piaccia moltissimo quella attuale, mi sono accorta per caso che qualcuno non solo ha preso lo stesso template (quello era online e disponibile per tutti i blogger!) ma si è preso le stesse impostazioni e persino le stesse immagini nella toolbar! Quindi riparto da qui...

...Tante cose vi aspettano! Presto pubblicherò i miei lavori a punto croce, quelli terminati e quelli confezionati; qualche lavoro con il feltro e i pasticci di una creativa in cucina! E poi esattamente tra 24 giorni, c'è il compleanno del blog e inizieranno i festeggiamento per questo 2° Anniversario!!!

Per il momento vi lascio con questa canzone che nasconde un po' quell'amarezza che continua a vivere in me!

* La Fine - Nesli
Chiedo scusa a chi ho tradito, e affanculo ogni nemico 
Che io vinca o che io perda è sempre la stesssa merda 
E non importa quanta gente ho visto, quanta ne ho conosciuta 
Questa vita ha conquistato me e io l'ho conquistata 
"Questa vita" ha detto mia madre "figlio mio va vissuta, 
Questa vita non guarda in faccia e in faccia al massimo sputa" 
Io mi pulisco e basta con la manica della mia giacca 
E quando qualcuno ti schiaccia devi essere il primo che attacca. 
Non ce l'ho mai fatta, ho sempre incassato, 
E sempre incazzato, fino a perdere il fiato 
Arriverà la fine, ma non sarà la fine 
E come ogni volta ad aspettare e fare mille file 
Con il tuo numero in mano e su di te un primo piano 
Come un bel film che purtroppo non guarderà nessuno. 
Io non lo so chi sono e mi spaventa scoprirlo, 
Guardo il mio volto allo specchio ma non saprei disegnarlo 
Come ti parlo, parlo da sempre della mia stessa vita, 
Non posso rifarlo e raccontarlo è una gran fatica. 

Vorrei che fosse oggi, in un attimo già domani 
Per re-iniziare, per stravolgere tutti i miei piani, 
Perchè sarà migliore e io sarò migliore 
Come un bel film che lascia tutti senza parole. 

Non mi sembra vero e non lo è mai sembrato 
Facile, dolce perché amaro come il passato 
Tutto questo mi ha cambiato 
E mi son fatto rubare forse gli anni migliori 
Dalle mie paranoie e da mille altri errori 
Sono strano lo ammetto, e conto più di un difetto 
Ma qualcuno lassù mi ha guardato e mi ha detto: 
"Io ti salvo stavolta, come l'ultima volta". 
Quante ne vorrei fare ma poi rimango fermo, 
Guardo la vita in foto e già è arrivato un altro inverno, 
Non cambio mai su questo mai, distruggo tutto sempre, 
Se vi ho deluso chieder scusa non servirà a niente. 

Vorrei che fosse oggi, in un attimo già domani 
Per re-iniziare, per stravolgere tutti i miei piani, 
Perchè sarà migliore e io sarò migliore 
Come un bel film che lascia tutti senza parole.

A presto!

N.

Nessun commento:

Posta un commento